null

Petite Rose Cardigan

MATERIAL

- FILATO “Alapaca Air” by “Laines du Nord“ (75% Alpaca, 15% Lana Museling Free, 10% Poliammide): 7 (8) gomitoIi da 50gr/ 115m

- Ferri lineari e circolari n. 6,5 mm e circolari 5,5 mm (cavi100, 120 cm e 40 cm per le maniche)

SAMPLE

12 maglie e 32 ferri = 10 X10 cm a costa inglese con i ferri 6,5 mm
24 maglie e 20 ferri = 10 X10 cm a costa 1x1 con i ferri 5,5 mm

SHARE
ABBREVIATIONS

dir = diritto;
rov = rovescio;
D= dritto
R= rovescio
rip **= ripetere da * a *

NOTES

Questo capo è stato realizzato in top down. Potete realizzare la parte dello sprone e il busto con i ferri lineari, maniche e collo con i circolari.

MEASURES

Taglia S/M:

Capo morbido a costa inglese con manica a 3/4
Circonferenza busto: 100-110 cm
Circonferenza seno: 110-120 cm
Lunghezza dal sottomanica al bordo: 25 cm
Lunghezza maniche: 42 cm

POINTS USED

Costa inglese: passare il rovescio senza lavorarlo e lavorare il dritto con il filo sul davanti del lavoro
coste 1/1: 1 DR, 1 R alternati su tutto il ferro nei ferri di andata, nei ferri di ritorno lavorare tutte le maglie come si presentano.

INSTRUCTIONS

SPRONE

Con i ferri 6,5 mm avviare 47 (53) maglie.

1) Lavora 1 ferro a dir

2-5 ) Lavora 4 ferri a costa inglese, lavorando il primo ed ultimo punto sempre a dir.

Inserisci i marker per indicare dove fare gli aumenti delle maniche raglan, suddividendo i punti nel seguente modo: (VEDI SCHEMA IN FONDO)

6) *Lavora a costa inglese, facendo gli aumenti nei punti a dritto indicati dal marker. Si dovrà aumentare di 5 punti in uno solo, i gettati si lavorano come una nocciolina ad uncinetto: si entra nel punto a dir e si fa un gettato, poi si riporta il ferro fuori dal punto raccogliendo il gettato e si effettua un altro gettato, si rientra nello stesso punto facendo il terzo gettato, si esce dal punto facendo il quarto gettato, si rientra nel medesimo punto e si effettua il quinto gettato. Uscendo dal punto si avranno 5 gettati sul ferro, ora scaricare il punto dal ferro di sinistra e continuale la lavorazione.

7) Lavorare a costa inglese. Sui gettati degli aumenti precedenti lavorare a costa inglese, un punto per ogni gettato sul ferro: D, R, D, R, D poi proseguire con la lavorazione, il primo punto fuori dagli aumenti sarà un rov.

8-9) Lavorare due ferri a costa inglese*

10-25) Rip. da * a * fino al ferro n° 42

26) **Lavora a costa inglese, facendo gli aumenti nei punti a dritto indicati dal marker (come sopra) ed inserendo un aumento dopo il punto di vivagno all'inizio ed un aumento prima del punto di vivagno alla fine. I punti aumentati di inizio e fine, andranno lavorati a dritto o rovescio seguendo lo schema delle coste perché diventeranno parte della lavorazione a costa inglese ed andranno ad aumentare il lavoro sui due davanti.

27) Lavorare a costa inglese. Sui gettati degli aumenti precedenti lavorare a costa inglese, un punto per ogni gettato sul ferro: D, R, D, R, D poi proseguire con la lavorazione, il primo punto fuori dagli aumenti sarà un rov.

28-29) Lavorare due ferri a costa inglese**

30-41) Rip. da ** a ** fino al ferro n° 42

42) Rip. Ferro 26

Lavorare 12 (14) ferri a costa inglese senza più aumenti nel raglan. Effettuare gli aumenti di un punto sul davanti destro e sul davanti sinistro, ogni 4 ferri, per un totale di altri 6 punti di aumento.

BUSTO

Suddividere le maglie del busto da quelle delle maniche.
Sospendere le maglie delle maniche su un filo o cavetto ausiliario per iniziare la lavorazione del busto: lavorare a costa inglese il davanti destro fino al marker (il punto dritto contrassegnato dal marker va lavorato nel davanti), sospendere i punti della manica destra sul cavo ausiliario, avviare a nuovo 11 (13) maglie e riprendere la lavorazione del busto dal punto a dritto del marker successivo (del raglan sul dorso). Lavorare i punti della schiena fino al marker successivo, sospendere i punti della manica sinistra sul cavo ausiliario, avviare a nuovo 11 (13) maglie e riprendere la lavorazione del busto dal punto a dritto del marker successivo. Terminare lavorando il davanti sinistro fino alla fine.

PER TAGLIA S/M

Lavorare a costa inglese per due ferri poi lavorare un terzo ferro a costa inglese eseguendo un aumento su ogni davanti come fatto in precedenza.

PER TAGLIA M/L

Lavorare a costa inglese eseguendo un aumento su ogni davanti come fatto in precedenza, poi lavorare due ferri a costa inglese senza aumenti.

Lavorare a costa inglese il busto, senza più aumenti fino alla lunghezza di 36 (38) cm dall'inizio del lavoro (misurati nel centro del retro dall'inizio del collo) Con i ferri 5,5 mm lavorare a costa 1x1 poi eseguire 4 ferri a tubolare e chiudere con l'ago, il rovescino deve misurare 8 cm.

MANICHE (x2 volte)

Ripartire dai punti delle maniche lasciati in sospeso raccogliendo i punto del sotto manica, in questo modo: raccogliere un punto dalla costa a dritto uscente dagli aumenti raglan, raccogliere i 11 (13) punti del sottomanica (dal busto), raccogliere un punto dalla costa a dritto uscente dagli aumenti raglan e continuare lavorando i punti sospesi sul cavo. Tot. 13 ( 15) punti
Raccogliere i punti dal sottomanica a dritto e a rovescio seguendo la costa lavorata nel busto, per evitare antiestetiche barrature.
Lavorare le maniche a costa inglese in circolare:

  1. nel primo giro: lavorare il rovescio il gettato insieme, con il filo sul davanti passare il dritto senza lavorarlo, gettare il filo passando attorno al ferro e riportandolo sul davanti del lavoro (passarlo dietro al punto a dir passato e riportarlo sul davanti del lavoro)
  2. nel secondo giro: passare il rovescio senza lavorarlo, con il filo sul davanti del lavoro lavorare a dir il dritto e il gettato insieme. Ripetere questi due giri alternandoli per tutta la lavorazione della costa.

Lavorare 14 giri a costa inglese poi diminuire 2 punti nel sotto manica in modo speculare: diminuire lavorando insieme a dir un D R D in modo che le due colonne delle coste a dritto convergano in un solo punto. Effettuare 2 volte questa diminuzione per ogni manica, nello stesso giro al centro del sottomanica (-4 punti per ogni manica).

TAGLIA S/M: diminuire il 3°-4°-5° punto e il 9°-10°-11° punto del sottomanica

TAGLIA L/XL: diminuire il 4°-5°-6° punto e il 10°-11°-12° punto del sottomanica

Lavorare a costa per 46 (50) giri. Con i ferri 5,5 mm lavorare a costa 1x1 poi eseguire 4 ferri a tubolare e chiudere con l'ago, il rovescino deve misurare 8 cm.

BORDURA E SCOLLATURA

Con il ferro 5,5 mm raccogliere i punti sul bordo davanti del cardigan e sul collo per realizzare la bordura finale che porterà asole e bottoni. Raccogliere i punti facendo attenzione alla tensione in modo da evitare un bordo troppo stretto o troppo morbido. Con la mia tensione, sulla taglia S/M, ho raccolto 312 punti ma questa fase e molto legata alla tensione personale perciò si consiglia di tarare la raccolta dei punti sulla propria.
Lavorare tutti i punti della bordura su un ferro circolare (cavo 120 cm) tutti insieme a costa 1x1 per 3 ferri. Segnare con i marker i punti dove effettuare le asole che potete scegliere in base alla vostra vestibilità. Nel campione ho lavorato 4 asole nei primi 26 cm dal fondo. Per lavorare le asole: sul quarto ferro a costa 1x1, arrivare fino al marker dell'asola poi chiudere 3 punti e continuare la lavorazione fino alla successiva asola. Procedere in questo modo per tutte le asole.
Al quinto ferro, arrivare all'asola ed avviare a nuovo 3 maglie (sopra a quelle chiuse precedentemente), continuare la lavorazione.
Lavorare 1 ferro a costa 1x1 poi lavorare 2 ferri a tubolare e chiudere con l'ago. Per una bordura meno elastica non lavorate il tubolare ma a costa 1x1 fino all'ottavo ferro poi chiudere tradizionalmente i punti.

CONFEZIONE

Cucire i bottoni, nascondere eventuali codine di filo all'interno del lavoro.





null

Petite Rose Cardigan

MATERIAL

- FILATO “Alapaca Air” by “Laines du Nord“ (75% Alpaca, 15% Lana Museling Free, 10% Poliammide): 7 (8) gomitoIi da 50gr/ 115m

- Ferri lineari e circolari n. 6,5 mm e circolari 5,5 mm (cavi100, 120 cm e 40 cm per le maniche)

SAMPLE

12 maglie e 32 ferri = 10 X10 cm a costa inglese con i ferri 6,5 mm
24 maglie e 20 ferri = 10 X10 cm a costa 1x1 con i ferri 5,5 mm

SHARE
ABBREVIATIONS

dir = diritto;
rov = rovescio;
D= dritto
R= rovescio
rip **= ripetere da * a *

NOTES

Questo capo è stato realizzato in top down. Potete realizzare la parte dello sprone e il busto con i ferri lineari, maniche e collo con i circolari.

MEASURES

Taglia S/M:

Capo morbido a costa inglese con manica a 3/4
Circonferenza busto: 100-110 cm
Circonferenza seno: 110-120 cm
Lunghezza dal sottomanica al bordo: 25 cm
Lunghezza maniche: 42 cm

POINTS USED

Costa inglese: passare il rovescio senza lavorarlo e lavorare il dritto con il filo sul davanti del lavoro
coste 1/1: 1 DR, 1 R alternati su tutto il ferro nei ferri di andata, nei ferri di ritorno lavorare tutte le maglie come si presentano.

INSTRUCTIONS

SPRONE

Con i ferri 6,5 mm avviare 47 (53) maglie.

1) Lavora 1 ferro a dir

2-5 ) Lavora 4 ferri a costa inglese, lavorando il primo ed ultimo punto sempre a dir.

Inserisci i marker per indicare dove fare gli aumenti delle maniche raglan, suddividendo i punti nel seguente modo: (VEDI SCHEMA IN FONDO)

6) *Lavora a costa inglese, facendo gli aumenti nei punti a dritto indicati dal marker. Si dovrà aumentare di 5 punti in uno solo, i gettati si lavorano come una nocciolina ad uncinetto: si entra nel punto a dir e si fa un gettato, poi si riporta il ferro fuori dal punto raccogliendo il gettato e si effettua un altro gettato, si rientra nello stesso punto facendo il terzo gettato, si esce dal punto facendo il quarto gettato, si rientra nel medesimo punto e si effettua il quinto gettato. Uscendo dal punto si avranno 5 gettati sul ferro, ora scaricare il punto dal ferro di sinistra e continuale la lavorazione.

7) Lavorare a costa inglese. Sui gettati degli aumenti precedenti lavorare a costa inglese, un punto per ogni gettato sul ferro: D, R, D, R, D poi proseguire con la lavorazione, il primo punto fuori dagli aumenti sarà un rov.

8-9) Lavorare due ferri a costa inglese*

10-25) Rip. da * a * fino al ferro n° 42

26) **Lavora a costa inglese, facendo gli aumenti nei punti a dritto indicati dal marker (come sopra) ed inserendo un aumento dopo il punto di vivagno all'inizio ed un aumento prima del punto di vivagno alla fine. I punti aumentati di inizio e fine, andranno lavorati a dritto o rovescio seguendo lo schema delle coste perché diventeranno parte della lavorazione a costa inglese ed andranno ad aumentare il lavoro sui due davanti.

27) Lavorare a costa inglese. Sui gettati degli aumenti precedenti lavorare a costa inglese, un punto per ogni gettato sul ferro: D, R, D, R, D poi proseguire con la lavorazione, il primo punto fuori dagli aumenti sarà un rov.

28-29) Lavorare due ferri a costa inglese**

30-41) Rip. da ** a ** fino al ferro n° 42

42) Rip. Ferro 26

Lavorare 12 (14) ferri a costa inglese senza più aumenti nel raglan. Effettuare gli aumenti di un punto sul davanti destro e sul davanti sinistro, ogni 4 ferri, per un totale di altri 6 punti di aumento.

BUSTO

Suddividere le maglie del busto da quelle delle maniche.
Sospendere le maglie delle maniche su un filo o cavetto ausiliario per iniziare la lavorazione del busto: lavorare a costa inglese il davanti destro fino al marker (il punto dritto contrassegnato dal marker va lavorato nel davanti), sospendere i punti della manica destra sul cavo ausiliario, avviare a nuovo 11 (13) maglie e riprendere la lavorazione del busto dal punto a dritto del marker successivo (del raglan sul dorso). Lavorare i punti della schiena fino al marker successivo, sospendere i punti della manica sinistra sul cavo ausiliario, avviare a nuovo 11 (13) maglie e riprendere la lavorazione del busto dal punto a dritto del marker successivo. Terminare lavorando il davanti sinistro fino alla fine.

PER TAGLIA S/M

Lavorare a costa inglese per due ferri poi lavorare un terzo ferro a costa inglese eseguendo un aumento su ogni davanti come fatto in precedenza.

PER TAGLIA M/L

Lavorare a costa inglese eseguendo un aumento su ogni davanti come fatto in precedenza, poi lavorare due ferri a costa inglese senza aumenti.

Lavorare a costa inglese il busto, senza più aumenti fino alla lunghezza di 36 (38) cm dall'inizio del lavoro (misurati nel centro del retro dall'inizio del collo) Con i ferri 5,5 mm lavorare a costa 1x1 poi eseguire 4 ferri a tubolare e chiudere con l'ago, il rovescino deve misurare 8 cm.

MANICHE (x2 volte)

Ripartire dai punti delle maniche lasciati in sospeso raccogliendo i punto del sotto manica, in questo modo: raccogliere un punto dalla costa a dritto uscente dagli aumenti raglan, raccogliere i 11 (13) punti del sottomanica (dal busto), raccogliere un punto dalla costa a dritto uscente dagli aumenti raglan e continuare lavorando i punti sospesi sul cavo. Tot. 13 ( 15) punti
Raccogliere i punti dal sottomanica a dritto e a rovescio seguendo la costa lavorata nel busto, per evitare antiestetiche barrature.
Lavorare le maniche a costa inglese in circolare:

  1. nel primo giro: lavorare il rovescio il gettato insieme, con il filo sul davanti passare il dritto senza lavorarlo, gettare il filo passando attorno al ferro e riportandolo sul davanti del lavoro (passarlo dietro al punto a dir passato e riportarlo sul davanti del lavoro)
  2. nel secondo giro: passare il rovescio senza lavorarlo, con il filo sul davanti del lavoro lavorare a dir il dritto e il gettato insieme. Ripetere questi due giri alternandoli per tutta la lavorazione della costa.

Lavorare 14 giri a costa inglese poi diminuire 2 punti nel sotto manica in modo speculare: diminuire lavorando insieme a dir un D R D in modo che le due colonne delle coste a dritto convergano in un solo punto. Effettuare 2 volte questa diminuzione per ogni manica, nello stesso giro al centro del sottomanica (-4 punti per ogni manica).

TAGLIA S/M: diminuire il 3°-4°-5° punto e il 9°-10°-11° punto del sottomanica

TAGLIA L/XL: diminuire il 4°-5°-6° punto e il 10°-11°-12° punto del sottomanica

Lavorare a costa per 46 (50) giri. Con i ferri 5,5 mm lavorare a costa 1x1 poi eseguire 4 ferri a tubolare e chiudere con l'ago, il rovescino deve misurare 8 cm.

BORDURA E SCOLLATURA

Con il ferro 5,5 mm raccogliere i punti sul bordo davanti del cardigan e sul collo per realizzare la bordura finale che porterà asole e bottoni. Raccogliere i punti facendo attenzione alla tensione in modo da evitare un bordo troppo stretto o troppo morbido. Con la mia tensione, sulla taglia S/M, ho raccolto 312 punti ma questa fase e molto legata alla tensione personale perciò si consiglia di tarare la raccolta dei punti sulla propria.
Lavorare tutti i punti della bordura su un ferro circolare (cavo 120 cm) tutti insieme a costa 1x1 per 3 ferri. Segnare con i marker i punti dove effettuare le asole che potete scegliere in base alla vostra vestibilità. Nel campione ho lavorato 4 asole nei primi 26 cm dal fondo. Per lavorare le asole: sul quarto ferro a costa 1x1, arrivare fino al marker dell'asola poi chiudere 3 punti e continuare la lavorazione fino alla successiva asola. Procedere in questo modo per tutte le asole.
Al quinto ferro, arrivare all'asola ed avviare a nuovo 3 maglie (sopra a quelle chiuse precedentemente), continuare la lavorazione.
Lavorare 1 ferro a costa 1x1 poi lavorare 2 ferri a tubolare e chiudere con l'ago. Per una bordura meno elastica non lavorate il tubolare ma a costa 1x1 fino all'ottavo ferro poi chiudere tradizionalmente i punti.

CONFEZIONE

Cucire i bottoni, nascondere eventuali codine di filo all'interno del lavoro.





Menu