null

Cardigan Fantasia

MATERIAL

FILATO = “FOUR SEASONS” di “Laines Du Nord” gomitoli da 50 gr. nei seguenti colori: - col 7 n. 3 gom. - col 8 n. 1 gom. - col 16 n. 2 gom, - col. 6 n. 2 gom. - col 12 n. 2 gom.
FERRI DIRITTI = n. 5
UNCINETTO = n. 5
ALTRO = ago da lana, spilli, forbici.

SAMPLE

18 maglie x 22 ferri a maglia rasata con ferri 5,5mm

SHARE
ABBREVIATIONS

Maglia:
m. = maglia
f. = ferro
p. = punto
LD = lato diritto del lavoro
LR = lato rovescio del lavoro
dir = diritto
rov = rovescio
avv. = avviare
col. = colore
ins. = insieme
intrecc. = intrecciare
lav. = lavorare
rip. = ripetere

Uncinetto:
cat = catenella
mbss = maglia bassissima
mb = maglia bassa
unc. = uncinetto

NOTES

DIFFICOLTÀ: Elevata

MEASURES

TAGLIA 40/42

POINTS USED

(Con l’uncinetto)
Catenella
Maglia bassissima
Maglia bassa

(Con i ferri)
Legaccio
Maglia rasata rovescia

Punto dama: si lavora sulla base di un modulo di 6 m.

1° f.: * 3 dir, 3 rov *, rip. da * a * per tutto il f
2° f.: lav. le m. come si presentano.
3° f.: lav. come il 1° f.
4° f.: * 3 rov, 3 dir *, rip. da * a * per tutto il f.
5° f.: lav. le m. come si presentano.
6° f.: lav. come il 4° f.
Rip. dal 1° f.

Punto noccioline: si esegue sulla base di un modulo di 4 m. 3.
1° f.: lav. a rov.
2° f.: lav. a rov.
3° f.: lav. a dir.
4° f.: lav. a rov.
5° f.: ** 3 dir, 1 nocciolina [= nella stessa m. di base lav. (1 m. presa dal davanti senza far cadere il filo, 1 m. presa dal dietro senza far cadere il filo, 1 m. presa dal davanti senza far cadere il filo, 1 m. presa dal dietro senza far cadere il filo) poi, senza girare il lavoro, rimettere le 4 m. aumentate sul f. di sinistra a ritroso lavorandole una ad una a dir (= * tenendo il filo dietro, rimettere 1 m. sul f. di sinistra e lavorarla a dir, quindi riposizionare nuovamente la m. risultante a dir sul f. di sinistra *, rip. da * a * altre 3 volte). Una volta che le 4 m. sono state passate e lavorate sul f. di sinistra, lavorarle nuovamente a dir, proseguire passando nuovamente 2 m. a dir sul f. di sinistra, lavorarle ins. a dir e la m. risultante passarla di nuovo sul ferro di sinistra, ripetere lo stesso procedimento con le altre 2 m., infine lav. ins. a dir le 2 m. rimaste sul ferro di sinistra. **, rip. da * a * fino alla fine del f., terminare con 3 dir.
Rip. dal 2° f.
NB: nella 2a sezione di p. noccioline del davanti e del dietro sostituire i gruppi di 3 dir tra le nocc. con 3 rov. Nella manica eseguire questa variante nella 2a e 3a sezione. In corrispondenza delle spalle, lav. le noccioline su una base di m. rasata rov.

Punto tessuto:
1° f.: lav. a dir.
2° f.: 1 m. di vivagno, * 1 gett, 1 m. passata a dir senza lavorarla *, rip. da * a * per tutto il f., 1 m. di vivagno.
3° f.: 1 m. di vivagno, 2 m. insieme a dir ritorto (inserendo il f. nel filo posteriore del gettato e della m. passata) per tutto il f., 1 m. di vivagno.
Rip. dal 2° f.

Punto fantasia A: si lavora sulla base di un modulo di 3 m.
1° f.: lav. a rov.
2° f.: lav. a dir.
3°f.: 1 m. di vivagno, * 2 rov, 1 m. allungata a dir. presa nella m. sottostante del f. precedente, portarla sul ferro di sinistra e lavorare l’asola e la m. seg. ins. a dir. ritorto *. rip. da * a * per tutto il f., 1 m. di vivagno.
4° f.: lav. a dir.
Rip. dal 1° f.

Punto fantasia B: lav. come il punto fantasia A, ma nel terzo ferro, eseguire la m. allungata prendendola nella m. a sinistra della m. sottostante del f. precedente in modo da renderla più inclinata.

Punto coste 5/5:
1° f.: * 5 dir, 5 rov *, rip. da * a * per tutto il ferro.
2° f. : lav. le m. come si presentano.
rip. dal 1° f.

Punto foretti: * gett, 1 acc. semplice * , rip. da * a * nei punti indicati all’interno della lavorazione a p. coste 5/5.

Punto sabbia:
1° f.: lav. a dir.
2° f.: 1 m. di vivagno, * 1 dir, 1 rov *, rip. da * a * per tutto il f.
Rip. dal 1° f.

Punto treccine:
1° f.: 1 m. di vivagno, * 1 rov, 2 m. a dir incrociato (= lav a diritto la seconda m. del f. di sinistra, estrarre l’asola con il ferro destro e lasciarla su questo f., facendo attenzione a non lasciar cadere la m. del ferro sinistro, lav. 1 dir nella 1a m., estrarre l’asola con il f. destro e lasciarla su questo f., lasciare cadere le 2 m. del f. di sinistra) *, rip. da * a * per tutto il ferro, 1 m. di vivagno.
2° f.: lav. le m. come si presentano.
Rip. dal 1° f.




INSTRUCTIONS

DIETRO

Con i f. n. 5 e il filato sabbia, avv. 96 m. e, per il bordo, lav. 4 f. a legaccio.

Dal 1° al 12° f.: lav. a p. dama con lo stesso filato. (il 1° f, si lavora sul LD)

Sostituire il filato sabbia con il filato verde acido.

Dal 13° al 23° f.: lav. a punto noccioline, diminuendo 1 m. nel corso del primo f. e iniziando e terminando con 3 m. a m. rasata rov.

Sostituire il filato verde acido con il filato verde smeraldo.

24° f.: lav. a dir sul LR.

Dal 25° al 35° f.: lav. a p. tessuto.

Sostituire il filato verde smeraldo con il filato sabbia.

36° f.: lav. a dir sul LR.

Dal 37° al 47° f.: lav. a p. fantasia A.

Sostituire il filato sabbia con il filato rosa chiaro.

48° f.: lav. a dir sul LR.

Dal 49° al 55° f.: lav. a p. tessuto.

Sostituire il filato rosa chiaro con il filato lavanda.

56° f.: lav. a dir sul LR.

Dal 57° al 71° f.: lav. a p. dama.

Sostituire il filato lavanda con il filato sabbia.

72° f.: lav. a dir sul LR.

73° f.: lav. a p. coste 5/5.

74° f.: continuare a p. coste, lavorando a p. foretti in corrispondenza delle colonne eseguite a dir.

Dal 75° al 79° f.: lav. a p. coste 5/5.

Dall’80° all’88° f.: lav. a p. fantasia B.

Sostituire il filato sabbia con il filato verde acido.

89° f.: lav. a dir.

Dal 90° al 102° f.: lav. a p. noccioline.

Sostituire il filato verde acido con il filato rosa chiaro.

103° f.: lav. a rov sul LR, aumentando 2 m. a intervalli regolari.

Dal 104° al 119° f.: lav. a p. sabbia. iniziando dal 2° f.

Sostituire il filato rosa chiaro con il filato sabbia.

120° f.: lav. a dir sul LR.

Dal 121° al 141° f.: lav. a p. treccine.

Sostituire il filato sabbia con il filato lavanda.

142° f.: lav. a dir, sul LR, diminuendo 1 m. nel corso del f.

Dal 143° al 150° f.: lav. a p. noccioline come indicato nel modulo di ripetizione del punto, ma su una base a m. rasata rov, lavorando il 150° f. a dir.

151° f.: lav. a legaccio sempre con il filato lavanda, intrecc. le 23 m. centrali per creare lo scollo, quindi proseguire separatamente sulle 2 parti.

152° f.: intrecc. le m. rimaste a legaccio sul LR.

Lav. sul lato opposto dello scollo nello stesso modo.

DAVANTI DESTRO

Con i f. n. 5 e il filato sabbia, avv. 96 m. e ripetere la sequenza di punti e di colori come per il dietro. Durante la lavorazione, per lo scollo, diminuire sul lato destro 1 m. all’interno della 1a m. nei seguenti ferri: 113, 115, 117, 119, 121, 123, 127, 133, 139, 145.

DAVANTI SINISTRO

Lav. come il davanti destro ma in modo speculare

MANICA (x 2)

Con i f. n. 5 e il filato sabbia, avv. 45 m. e, per il bordo, lav. 4 f. a legaccio.

Dal 1° al 15° f.: lav. a p. dama, aumentando 1 m. su entrambi i lati nel 4° e 10° f.

Sostituire il filato rosa chiaro con il filato sabbia.

16° f.: lav. a dir sul LR., aumentando 1 m. su entrambi i lati.

Dal 17° al 34° f.: lav. a p. noccioline, iniziando con un f. a rov. e proseguire seguendo il modulo di ripetizione, aumentando 1 m. ai lati nel 22° e nel 28° f.

Sostituire il filato sabbia con il filato verde smeraldo.

36° f.: lav. a dir sul LR:

Dal 37 al 40° f.: lav. a p. tessuto.

Sostituire il filato verde smeraldo con il filato con il filato sabbia.

42° f.: lav. a dir sul LR.

Dal 43° al 51° f.: lav. a p. fantasia A, aumentando 1 m. su entrambi i lati nel 44° f.

Sostituire il filato con il filato sabbia con il filato lavanda.

53° f.: lav. a dir sul LR.

Dal 54° al 66° f.: lav a p. sabbia, aumentando 1 m. su entrambi i lati nel 55° e nel 65° f.

Sostituire il filato lavanda con il filato sabbia.

67° f.: lav. a dir. sul LR.

Dal 68° al 73° f.: lav. a p. treccine.

Sostituire il filato il filato sabbia con il filato verde acido.

Dal 74° al 76° f.: lav. a dir.

Dal 77° all’80° f.: lav. a p. tessuto.

Sostituire il filato con il filato verde acido con il filato rosa chiaro.

81° f.: lav. a dir.

82° f.: rip. il 5° f. del modulo di ripetizione del p. noccioline.

83° f.: lav. a dir.

Sostituire il filato rosa chiaro con il filato con il filato verde acido.

Dall’84° all’87° f.: lav. a p. tessuto.

Sostituire il filato verde acido con il filato sabbia.

88° f.: lav. a dir. sul LR.

Dall’89° al 97° f.: lav. a p. noccioline.

98° f.: lav. a dir.

Dal 99° al 107° f.: lav. a p. dama.

Dal 108° al 111° f.: lav. a legaccio.

112° f.: intrecc. tutte le m. a dir.

Realizzare la seconda manica allo stesso modo.

CONFEZIONE

Tagliare e nascondere tra le m. ogni estremità residua di filo.

Sul LR, cucire i fianchi (lasciando le aperture per gli scalfi), le spalle e i sottomanica, poi cucire le maniche negli scalfi.

Usando l’unc. n. 5 e il filo sabbia, rifinire in modo uniforme i margini dei 2 davanti e dello scollo con una riga di mb.

Cordoncino: con l’unc. n. 5 e il filato sabbia, avv. una catena di circa 55/60 cm, quindi lav. 1 mbss nella 2a cat dall’unc. e in ogni cat fino alla fine. Tagliare il filo e affrancare il filo.

Passare il cordoncino attraverso i foretti del davanti e del dietro.

null

Cardigan Fantasia

MATERIAL

FILATO = “FOUR SEASONS” di “Laines Du Nord” gomitoli da 50 gr. nei seguenti colori: - col 7 n. 3 gom. - col 8 n. 1 gom. - col 16 n. 2 gom, - col. 6 n. 2 gom. - col 12 n. 2 gom.
FERRI DIRITTI = n. 5
UNCINETTO = n. 5
ALTRO = ago da lana, spilli, forbici.

SAMPLE

18 maglie x 22 ferri a maglia rasata con ferri 5,5mm

SHARE
ABBREVIATIONS

Maglia:
m. = maglia
f. = ferro
p. = punto
LD = lato diritto del lavoro
LR = lato rovescio del lavoro
dir = diritto
rov = rovescio
avv. = avviare
col. = colore
ins. = insieme
intrecc. = intrecciare
lav. = lavorare
rip. = ripetere

Uncinetto:
cat = catenella
mbss = maglia bassissima
mb = maglia bassa
unc. = uncinetto

NOTES

DIFFICOLTÀ: Elevata

MEASURES

TAGLIA 40/42

POINTS USED

(Con l’uncinetto)
Catenella
Maglia bassissima
Maglia bassa

(Con i ferri)
Legaccio
Maglia rasata rovescia

Punto dama: si lavora sulla base di un modulo di 6 m.

1° f.: * 3 dir, 3 rov *, rip. da * a * per tutto il f
2° f.: lav. le m. come si presentano.
3° f.: lav. come il 1° f.
4° f.: * 3 rov, 3 dir *, rip. da * a * per tutto il f.
5° f.: lav. le m. come si presentano.
6° f.: lav. come il 4° f.
Rip. dal 1° f.

Punto noccioline: si esegue sulla base di un modulo di 4 m. 3.
1° f.: lav. a rov.
2° f.: lav. a rov.
3° f.: lav. a dir.
4° f.: lav. a rov.
5° f.: ** 3 dir, 1 nocciolina [= nella stessa m. di base lav. (1 m. presa dal davanti senza far cadere il filo, 1 m. presa dal dietro senza far cadere il filo, 1 m. presa dal davanti senza far cadere il filo, 1 m. presa dal dietro senza far cadere il filo) poi, senza girare il lavoro, rimettere le 4 m. aumentate sul f. di sinistra a ritroso lavorandole una ad una a dir (= * tenendo il filo dietro, rimettere 1 m. sul f. di sinistra e lavorarla a dir, quindi riposizionare nuovamente la m. risultante a dir sul f. di sinistra *, rip. da * a * altre 3 volte). Una volta che le 4 m. sono state passate e lavorate sul f. di sinistra, lavorarle nuovamente a dir, proseguire passando nuovamente 2 m. a dir sul f. di sinistra, lavorarle ins. a dir e la m. risultante passarla di nuovo sul ferro di sinistra, ripetere lo stesso procedimento con le altre 2 m., infine lav. ins. a dir le 2 m. rimaste sul ferro di sinistra. **, rip. da * a * fino alla fine del f., terminare con 3 dir.
Rip. dal 2° f.
NB: nella 2a sezione di p. noccioline del davanti e del dietro sostituire i gruppi di 3 dir tra le nocc. con 3 rov. Nella manica eseguire questa variante nella 2a e 3a sezione. In corrispondenza delle spalle, lav. le noccioline su una base di m. rasata rov.

Punto tessuto:
1° f.: lav. a dir.
2° f.: 1 m. di vivagno, * 1 gett, 1 m. passata a dir senza lavorarla *, rip. da * a * per tutto il f., 1 m. di vivagno.
3° f.: 1 m. di vivagno, 2 m. insieme a dir ritorto (inserendo il f. nel filo posteriore del gettato e della m. passata) per tutto il f., 1 m. di vivagno.
Rip. dal 2° f.

Punto fantasia A: si lavora sulla base di un modulo di 3 m.
1° f.: lav. a rov.
2° f.: lav. a dir.
3°f.: 1 m. di vivagno, * 2 rov, 1 m. allungata a dir. presa nella m. sottostante del f. precedente, portarla sul ferro di sinistra e lavorare l’asola e la m. seg. ins. a dir. ritorto *. rip. da * a * per tutto il f., 1 m. di vivagno.
4° f.: lav. a dir.
Rip. dal 1° f.

Punto fantasia B: lav. come il punto fantasia A, ma nel terzo ferro, eseguire la m. allungata prendendola nella m. a sinistra della m. sottostante del f. precedente in modo da renderla più inclinata.

Punto coste 5/5:
1° f.: * 5 dir, 5 rov *, rip. da * a * per tutto il ferro.
2° f. : lav. le m. come si presentano.
rip. dal 1° f.

Punto foretti: * gett, 1 acc. semplice * , rip. da * a * nei punti indicati all’interno della lavorazione a p. coste 5/5.

Punto sabbia:
1° f.: lav. a dir.
2° f.: 1 m. di vivagno, * 1 dir, 1 rov *, rip. da * a * per tutto il f.
Rip. dal 1° f.

Punto treccine:
1° f.: 1 m. di vivagno, * 1 rov, 2 m. a dir incrociato (= lav a diritto la seconda m. del f. di sinistra, estrarre l’asola con il ferro destro e lasciarla su questo f., facendo attenzione a non lasciar cadere la m. del ferro sinistro, lav. 1 dir nella 1a m., estrarre l’asola con il f. destro e lasciarla su questo f., lasciare cadere le 2 m. del f. di sinistra) *, rip. da * a * per tutto il ferro, 1 m. di vivagno.
2° f.: lav. le m. come si presentano.
Rip. dal 1° f.




INSTRUCTIONS

DIETRO

Con i f. n. 5 e il filato sabbia, avv. 96 m. e, per il bordo, lav. 4 f. a legaccio.

Dal 1° al 12° f.: lav. a p. dama con lo stesso filato. (il 1° f, si lavora sul LD)

Sostituire il filato sabbia con il filato verde acido.

Dal 13° al 23° f.: lav. a punto noccioline, diminuendo 1 m. nel corso del primo f. e iniziando e terminando con 3 m. a m. rasata rov.

Sostituire il filato verde acido con il filato verde smeraldo.

24° f.: lav. a dir sul LR.

Dal 25° al 35° f.: lav. a p. tessuto.

Sostituire il filato verde smeraldo con il filato sabbia.

36° f.: lav. a dir sul LR.

Dal 37° al 47° f.: lav. a p. fantasia A.

Sostituire il filato sabbia con il filato rosa chiaro.

48° f.: lav. a dir sul LR.

Dal 49° al 55° f.: lav. a p. tessuto.

Sostituire il filato rosa chiaro con il filato lavanda.

56° f.: lav. a dir sul LR.

Dal 57° al 71° f.: lav. a p. dama.

Sostituire il filato lavanda con il filato sabbia.

72° f.: lav. a dir sul LR.

73° f.: lav. a p. coste 5/5.

74° f.: continuare a p. coste, lavorando a p. foretti in corrispondenza delle colonne eseguite a dir.

Dal 75° al 79° f.: lav. a p. coste 5/5.

Dall’80° all’88° f.: lav. a p. fantasia B.

Sostituire il filato sabbia con il filato verde acido.

89° f.: lav. a dir.

Dal 90° al 102° f.: lav. a p. noccioline.

Sostituire il filato verde acido con il filato rosa chiaro.

103° f.: lav. a rov sul LR, aumentando 2 m. a intervalli regolari.

Dal 104° al 119° f.: lav. a p. sabbia. iniziando dal 2° f.

Sostituire il filato rosa chiaro con il filato sabbia.

120° f.: lav. a dir sul LR.

Dal 121° al 141° f.: lav. a p. treccine.

Sostituire il filato sabbia con il filato lavanda.

142° f.: lav. a dir, sul LR, diminuendo 1 m. nel corso del f.

Dal 143° al 150° f.: lav. a p. noccioline come indicato nel modulo di ripetizione del punto, ma su una base a m. rasata rov, lavorando il 150° f. a dir.

151° f.: lav. a legaccio sempre con il filato lavanda, intrecc. le 23 m. centrali per creare lo scollo, quindi proseguire separatamente sulle 2 parti.

152° f.: intrecc. le m. rimaste a legaccio sul LR.

Lav. sul lato opposto dello scollo nello stesso modo.

DAVANTI DESTRO

Con i f. n. 5 e il filato sabbia, avv. 96 m. e ripetere la sequenza di punti e di colori come per il dietro. Durante la lavorazione, per lo scollo, diminuire sul lato destro 1 m. all’interno della 1a m. nei seguenti ferri: 113, 115, 117, 119, 121, 123, 127, 133, 139, 145.

DAVANTI SINISTRO

Lav. come il davanti destro ma in modo speculare

MANICA (x 2)

Con i f. n. 5 e il filato sabbia, avv. 45 m. e, per il bordo, lav. 4 f. a legaccio.

Dal 1° al 15° f.: lav. a p. dama, aumentando 1 m. su entrambi i lati nel 4° e 10° f.

Sostituire il filato rosa chiaro con il filato sabbia.

16° f.: lav. a dir sul LR., aumentando 1 m. su entrambi i lati.

Dal 17° al 34° f.: lav. a p. noccioline, iniziando con un f. a rov. e proseguire seguendo il modulo di ripetizione, aumentando 1 m. ai lati nel 22° e nel 28° f.

Sostituire il filato sabbia con il filato verde smeraldo.

36° f.: lav. a dir sul LR:

Dal 37 al 40° f.: lav. a p. tessuto.

Sostituire il filato verde smeraldo con il filato con il filato sabbia.

42° f.: lav. a dir sul LR.

Dal 43° al 51° f.: lav. a p. fantasia A, aumentando 1 m. su entrambi i lati nel 44° f.

Sostituire il filato con il filato sabbia con il filato lavanda.

53° f.: lav. a dir sul LR.

Dal 54° al 66° f.: lav a p. sabbia, aumentando 1 m. su entrambi i lati nel 55° e nel 65° f.

Sostituire il filato lavanda con il filato sabbia.

67° f.: lav. a dir. sul LR.

Dal 68° al 73° f.: lav. a p. treccine.

Sostituire il filato il filato sabbia con il filato verde acido.

Dal 74° al 76° f.: lav. a dir.

Dal 77° all’80° f.: lav. a p. tessuto.

Sostituire il filato con il filato verde acido con il filato rosa chiaro.

81° f.: lav. a dir.

82° f.: rip. il 5° f. del modulo di ripetizione del p. noccioline.

83° f.: lav. a dir.

Sostituire il filato rosa chiaro con il filato con il filato verde acido.

Dall’84° all’87° f.: lav. a p. tessuto.

Sostituire il filato verde acido con il filato sabbia.

88° f.: lav. a dir. sul LR.

Dall’89° al 97° f.: lav. a p. noccioline.

98° f.: lav. a dir.

Dal 99° al 107° f.: lav. a p. dama.

Dal 108° al 111° f.: lav. a legaccio.

112° f.: intrecc. tutte le m. a dir.

Realizzare la seconda manica allo stesso modo.

CONFEZIONE

Tagliare e nascondere tra le m. ogni estremità residua di filo.

Sul LR, cucire i fianchi (lasciando le aperture per gli scalfi), le spalle e i sottomanica, poi cucire le maniche negli scalfi.

Usando l’unc. n. 5 e il filo sabbia, rifinire in modo uniforme i margini dei 2 davanti e dello scollo con una riga di mb.

Cordoncino: con l’unc. n. 5 e il filato sabbia, avv. una catena di circa 55/60 cm, quindi lav. 1 mbss nella 2a cat dall’unc. e in ogni cat fino alla fine. Tagliare il filo e affrancare il filo.

Passare il cordoncino attraverso i foretti del davanti e del dietro.

Menu