null

Canotta Glam

OCCORRENTE

FILATO = “BABY SOFT” di “Laines Du Nord” 4 gomitoli da 50 gr col. 502 (panna)
FERRI = n. 3 - n. 3,5, un ferretto ausiliario per le trecce.
ALTRO = 4 bottoni sottili di madreperla (2 cm di diametro), ago tirafettuccia, spilli, forbici.

CAMPIONE

22maglie x 23 ferri = 10x10 cm a maglia rasata con ferri 3,5mm

SHARE
ABBREVIAZIONI

m. = maglia
f. = ferro
p. = punto
LD = lato diritto del lavoro
LR = lato rovescio del lavoro
dir = diritto
rov = rovescio
gett = gettato
acc. = accavallata
dim. = diminuzione
avv. = avviare
intrecc. = intrecciare
lav. = lavorare

NOTE

DIFFICOLTÀ: Media

MISURE

TAGLIA 40

PUNTI IMPIEGATI

Maglia a tubolare: avvio e chiusura
Maglia rasata diritta
Coste 1/1: *1 dir, 1 rov. *. rip da * a * fino alla fine del giro.
Giro successivo: lavorare le m. come si presentano.
Punto trecce: si lavora su un modulo di ripetizione di 16 m. seguendo lo schema.
Punto maglia: per la chiusura delle m. a tubolare con l’ago

ESECUZIONE

DIETRO

Con i f. n. 3 e un filato di contrasto, avv. 124 m. e lav 1 f. a dir, cambiare con il filo BABY SOFT ed eseguire 1 f. a rov, poi, per il bordo, lav. 4 f. a m. tubolare e 12 f. a coste 1/1.

Sostituire i f. n. 3 con i f. n. 3,5 e impostare il lavoro come segue: 6 m. a m. rasata dir, 112 m. a p. trecce (= 5 moduli di di ripetizione), 6 m. a m. rasata dir.

Lavorare come impostato, seguendo lo schema del p. trecce e ripetendo il modulo (dal 3° al 14° f.) per un totale di 68 f.

69° f. (LD): continuare la lavorazione a p. trecce come impostato e iniziare a creare gli scalfi intrecciando 2 m. su entrambi i lati.

70° f. e f. pari (LR): lav. ogni m. a rov.

71° f. (LD): diminuire 2 m. su entrambi i lati all’interno delle prime e delle ultime 2 m. come segue: 2 dir, 2 dim. a destra (posizionare 2 m. sul ferretto ausiliario e lasciarle in sospeso dietro al lavoro, quindi lav. insieme la 1a m. del f. sinistro con la 1a m. del ferretto ausiliario, lav. anche la seconda maglia del f. sinistro nello stesso modo), proseguire a p. treccia fino alle ultime 6 maglie, 2 dim. a sinistra (posizionare 2 m. sul ferretto ausiliario e lasciarle in sospeso sul davanti al lavoro, quindi lav. insieme la prima maglia del ferro ausiliario con la prima maglia a disposizione del f. sinistro, realizzare un'altra dim), 2 dir.

73°-75°-77°-79°-81°-83°-85°-87° f. (LD): lav. come il 71° f.

89° f.: continuare a p. trecce, effettuando le dim. ai lati come indicato, contemporaneamente iniziare a creare lo scollo, intrecciando le 40 m. centrali, quindiproseguire separatamente sui 2 lati dello scollo fino al termine.

Primo lato della parte superiore del dietro:

91° f.: intrecc. 8 m. a lato dello scollo e diminuire 2 m. a lato dello scalfo.

93° f.: intrecc. 3 m. a lato dello scollo e diminuire 2 m. a lato dello scalfo. Rimangono 5 m. sul f.

95° f.: 1 dir., 1 acc. doppia, 1 dir.

96° f.:intrecc. le 3 m. rimaste.

Secondo lato della parte superiore del dietro:

Lav. come il primo lato ma in modo speculare.

DAVANTI DESTRO

Con i f. n. 3 e un filato di contrasto, avv. 72 m. e lav. 1 f. a dir, cambiare con il filo BABY SOFT ed eseguire 1 f. a rov, poi, per il bordo, lav. 4 f. a m. tubolare e 12 f. a coste 1/1.

Sostituire i f. n. 3 con i f. n. 3,5 e impostare il lavoro come segue: 2 m. a m. rasata dir, 64 m. a p. trecce (= 4 moduli di di ripetizione), 6 m. a m. rasata dir.

Lav. come impostato, seguendo lo schema del p. trecce e ripetendo il modulo (dal 3° al 14° f.) per un totale di 68 f.

69° f. (LD): continuare la lavorazione a p. trecce come impostato e iniziare a creare lo scollo e lo scalfo, diminuendo 3 m. su entrambi i lati all’interno delle prime e delle ultime 3 m. (per le dim., usare lo stesso procedimento del dietro).

70° f. e f. pari (LR): lav. ogni m. a rov.

71°-73°-75°-77°-79°-81°-83°-85°-87° f. (LD): proseguire come impostato, diminuendo 3 m. su entrambi i lati come nel 69° f.

89° f.: diminuire 2 m. su ciascun lato all’interno delle prime e delle ultime 2 m.

91° f.: diminuire 2 m. su entrambi i lati ed eseguire 1 acc. tripla al centro delle m.

93° f.: 1 acc. doppia.

94° f.:intrecc. le m. rimaste.

DAVANTI SINISTRO

Lav. come per il davanti destro ma in modo speculare.

FASCIA DI RIFINITURA

Preparare una fascia per rifinire i 2 davanti, lo scollo dei 2 davanti, lo scollo del dietro e per creare le 2 bretelle.

Con i f. n. 3 e un filato di contrasto, avv. 320 m. e lav. 1 f. a dir, cambiare con il filo BABY SOFT ed eseguire 1 f. a rov, proseguire con 4 f. a m. tubolare, 12 f. a coste 1/1 (tenere il filo morbido durante la lavorazione) e 3 f. a m. tubolare, infine chiudere tutte le m. a p. maglia usando l’ago tirafettuccia.

CONFEZIONE

Cucire i fianchi della canotta.

Cucire la fascia lungo il margine del dav. destro, dello scollo anteriore destro, dello scollo posteriore, dello scollo anteriore sinistro e del dav. sinistro, lasciando circa 10 cm liberi su ogni lato per creare le 2 spalline.

Tagliare e nascondere tra le m. ogni estremità residua di filo. Cucire i bottoni sulla fascia, in corrispondenza del dav. sinistro, posizionandoli a intervalli regolari (foto) e utilizzando come occhielli, gli spazi tra le m. (lavorate morbide) del lato opposto della fascia.

null

Canotta Glam

OCCORRENTE

FILATO = “BABY SOFT” di “Laines Du Nord” 4 gomitoli da 50 gr col. 502 (panna)
FERRI = n. 3 - n. 3,5, un ferretto ausiliario per le trecce.
ALTRO = 4 bottoni sottili di madreperla (2 cm di diametro), ago tirafettuccia, spilli, forbici.

CAMPIONE

22maglie x 23 ferri = 10x10 cm a maglia rasata con ferri 3,5mm

SHARE
ABBREVIAZIONI

m. = maglia
f. = ferro
p. = punto
LD = lato diritto del lavoro
LR = lato rovescio del lavoro
dir = diritto
rov = rovescio
gett = gettato
acc. = accavallata
dim. = diminuzione
avv. = avviare
intrecc. = intrecciare
lav. = lavorare

NOTE

DIFFICOLTÀ: Media

MISURE

TAGLIA 40

PUNTI IMPIEGATI

Maglia a tubolare: avvio e chiusura
Maglia rasata diritta
Coste 1/1: *1 dir, 1 rov. *. rip da * a * fino alla fine del giro.
Giro successivo: lavorare le m. come si presentano.
Punto trecce: si lavora su un modulo di ripetizione di 16 m. seguendo lo schema.
Punto maglia: per la chiusura delle m. a tubolare con l’ago

ESECUZIONE

DIETRO

Con i f. n. 3 e un filato di contrasto, avv. 124 m. e lav 1 f. a dir, cambiare con il filo BABY SOFT ed eseguire 1 f. a rov, poi, per il bordo, lav. 4 f. a m. tubolare e 12 f. a coste 1/1.

Sostituire i f. n. 3 con i f. n. 3,5 e impostare il lavoro come segue: 6 m. a m. rasata dir, 112 m. a p. trecce (= 5 moduli di di ripetizione), 6 m. a m. rasata dir.

Lavorare come impostato, seguendo lo schema del p. trecce e ripetendo il modulo (dal 3° al 14° f.) per un totale di 68 f.

69° f. (LD): continuare la lavorazione a p. trecce come impostato e iniziare a creare gli scalfi intrecciando 2 m. su entrambi i lati.

70° f. e f. pari (LR): lav. ogni m. a rov.

71° f. (LD): diminuire 2 m. su entrambi i lati all’interno delle prime e delle ultime 2 m. come segue: 2 dir, 2 dim. a destra (posizionare 2 m. sul ferretto ausiliario e lasciarle in sospeso dietro al lavoro, quindi lav. insieme la 1a m. del f. sinistro con la 1a m. del ferretto ausiliario, lav. anche la seconda maglia del f. sinistro nello stesso modo), proseguire a p. treccia fino alle ultime 6 maglie, 2 dim. a sinistra (posizionare 2 m. sul ferretto ausiliario e lasciarle in sospeso sul davanti al lavoro, quindi lav. insieme la prima maglia del ferro ausiliario con la prima maglia a disposizione del f. sinistro, realizzare un'altra dim), 2 dir.

73°-75°-77°-79°-81°-83°-85°-87° f. (LD): lav. come il 71° f.

89° f.: continuare a p. trecce, effettuando le dim. ai lati come indicato, contemporaneamente iniziare a creare lo scollo, intrecciando le 40 m. centrali, quindiproseguire separatamente sui 2 lati dello scollo fino al termine.

Primo lato della parte superiore del dietro:

91° f.: intrecc. 8 m. a lato dello scollo e diminuire 2 m. a lato dello scalfo.

93° f.: intrecc. 3 m. a lato dello scollo e diminuire 2 m. a lato dello scalfo. Rimangono 5 m. sul f.

95° f.: 1 dir., 1 acc. doppia, 1 dir.

96° f.:intrecc. le 3 m. rimaste.

Secondo lato della parte superiore del dietro:

Lav. come il primo lato ma in modo speculare.

DAVANTI DESTRO

Con i f. n. 3 e un filato di contrasto, avv. 72 m. e lav. 1 f. a dir, cambiare con il filo BABY SOFT ed eseguire 1 f. a rov, poi, per il bordo, lav. 4 f. a m. tubolare e 12 f. a coste 1/1.

Sostituire i f. n. 3 con i f. n. 3,5 e impostare il lavoro come segue: 2 m. a m. rasata dir, 64 m. a p. trecce (= 4 moduli di di ripetizione), 6 m. a m. rasata dir.

Lav. come impostato, seguendo lo schema del p. trecce e ripetendo il modulo (dal 3° al 14° f.) per un totale di 68 f.

69° f. (LD): continuare la lavorazione a p. trecce come impostato e iniziare a creare lo scollo e lo scalfo, diminuendo 3 m. su entrambi i lati all’interno delle prime e delle ultime 3 m. (per le dim., usare lo stesso procedimento del dietro).

70° f. e f. pari (LR): lav. ogni m. a rov.

71°-73°-75°-77°-79°-81°-83°-85°-87° f. (LD): proseguire come impostato, diminuendo 3 m. su entrambi i lati come nel 69° f.

89° f.: diminuire 2 m. su ciascun lato all’interno delle prime e delle ultime 2 m.

91° f.: diminuire 2 m. su entrambi i lati ed eseguire 1 acc. tripla al centro delle m.

93° f.: 1 acc. doppia.

94° f.:intrecc. le m. rimaste.

DAVANTI SINISTRO

Lav. come per il davanti destro ma in modo speculare.

FASCIA DI RIFINITURA

Preparare una fascia per rifinire i 2 davanti, lo scollo dei 2 davanti, lo scollo del dietro e per creare le 2 bretelle.

Con i f. n. 3 e un filato di contrasto, avv. 320 m. e lav. 1 f. a dir, cambiare con il filo BABY SOFT ed eseguire 1 f. a rov, proseguire con 4 f. a m. tubolare, 12 f. a coste 1/1 (tenere il filo morbido durante la lavorazione) e 3 f. a m. tubolare, infine chiudere tutte le m. a p. maglia usando l’ago tirafettuccia.

CONFEZIONE

Cucire i fianchi della canotta.

Cucire la fascia lungo il margine del dav. destro, dello scollo anteriore destro, dello scollo posteriore, dello scollo anteriore sinistro e del dav. sinistro, lasciando circa 10 cm liberi su ogni lato per creare le 2 spalline.

Tagliare e nascondere tra le m. ogni estremità residua di filo. Cucire i bottoni sulla fascia, in corrispondenza del dav. sinistro, posizionandoli a intervalli regolari (foto) e utilizzando come occhielli, gli spazi tra le m. (lavorate morbide) del lato opposto della fascia.

Menu


Non perderti gli aggiornamenti
sui nostri nuovi filati e i patterns gratuiti.

 
close-link